Adrienne Balogh (ospite)

Adrienne Balogh (ospite)

Adrienne Balogh si diploma nel 1980 con il massimo dei voti all’Accademia Nazionale di Danza e Coreografia di Cluj (Romania), ed entra come solista nella compagnia “Balletto del Mar Nero” sotto la direzione di M° Oleg Danowski.

 Vince il concorso nel Corpo di Ballo del ”Teatro dell’Opera e Balletto” di Cluj, dove in brevissimo tempo diventa solista e debutta nei ruoli di Prima ballerina sotto la direzione di M° Solomon.
In questi anni ha l’occasione di studiare i più importanti balletti del repertorio classico ( Il lago dei cigni, Giselle, Don Quichotte, Coppelia, Schiaccianoci, La bella addormentata, Sheherasade, Paquita). Balla creazioni di coreografi contemporanei (Le Quattro Stagioni di Vivaldi, La 1°Sinfonia di Prokofiev, Rapsodia di Enescu, Oxygen di J.M.Jarre) ed inoltre tutto il repertorio operistico .
Nel 1984 si stabilisce in Italia, dove inizia la sua collaborazione con L’Arena di Verona, sotto la direzione del M° Carbone , Trieste con M° T.Rigano, Torino e Bari con M° Fascilla.
Dal 1986 si stabilisce a Verona, dove diventa solista e le sono  affidati i primi ruoli. In questi anni ha avuto come direttori M° Carbone, M° L. Spinks , M° L. Bouy, M° Pistoni, S.ra Fracci, M° R. North S.ra M. Garofoli.
Durante la sua lunga carriera ha avuto modo di ballare tantissimi stili, dal classico del repertorio (Giselle, Il lago dei cigni, Don Quichotte,Coppelia, Spartacus, Romeo e Giuletta, Schiaccianoci, Cenerentola,Paquita, La Sylphide ) passando per il ‘900 (Massine, Tudor, Buttler ,Dell’Ara, Nijinski, Fokine, Cohen, Balanchine, Vamos, Lacotte, Joos,Amodio, Beriozov, Flindt, Cullberg, Kylian ), fino alle coreografie più moderne (Bigonzetti, Monteverde,Ezralow,Ventriglia, Piazza,Moricone,Levaggi)
Il repertorio operistico areniano le permette inoltre di lavorare con grandi registi quali: Zuffi, Pizzi, Montaldo, Rossi, De Bosio, Montresor , Vick , Zeffirelli, Ronconi, Bussotti  ed  altri.
 Contemporaneamente alla sua carriera di danzatrice, si cimenta nella creazione coreografica: “Nabucco” al teatro di Fermo  ;“Omaggio a Bela Bartok “ e “Autoritratto“ nel  contesto dei Workshop Coreografici  dell’Arena di Verona,(con menzione particolare della critica);“Aria” e “Raga” –rappresentati a Venezia e Caltanisetta.
  Dalla collaborazione con diverse scuole di danza, nascono coreografie per studenti che partecipano con successo a rassegne e concorsi nazionali.come Rieti,Osimo, Spoleto, Torino.Titoli come:”Rhapsody in blue”, “Oriental Bass”,  Jeux”, “Birds”, “Danzas Fantasticas” si aggiudicano premi.
  Da anni si dedica all’insegnamento della danza classica, danza di carattere e repertorio presso prestigiose scuole di danza di Verona, Iesi, Rimini, Pesaro.